Circa Mary Vaira

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Mary Vaira ha creato 10 post nel blog.

26 – FORNO DEI MICHILÌ di Via Brugnolo

Intervista a Maria Cristina Casalini Masnovi. Il forno di Chèco dei Michilì era di Vaira Francesco e Moncini Domenica. Molto probabilmente si tratta del primo forno “commerciale” presente a Ono S. Pietro, usato fino agli anni sessanta del 1900. Il forno è collocato in un’apposita costruzione annessa alla casa padronale. La volta è

26 – FORNO DEI MICHILÌ di Via Brugnolo2019-02-14T19:03:48+01:00

37 – FORNO DEL NARÌ di Via San carlo

Collocato sotto il portico adiacente alla casa, questo forno ben conservano non trova posto nella memoria dei nuovi proprietari. In mattoni refrattari, poggia su una pietra antica sormontata da architravi in legno. Ancora intatto il teschio che chiude la bocca del forno. La parte anteriore è stata ristrutturata recentemente, ma ciò non ha

37 – FORNO DEL NARÌ di Via San carlo2019-02-14T19:01:09+01:00

23 – FORNO DEI PICHÌ di Via Brugnolo

Intervista a Domenico Zana (Rós dei Pìch). Il forno si trova nell’angolo destro rispetto alla porta d’ingresso della stalla che custodiva anche le galline. Oggi la stanza è stata completamente ripulita dalla fuliggine, ma anticamente era un ambiente annerito dal fumo che, copioso, fuoriusciva dalla bocca del forno per trovare una via di

23 – FORNO DEI PICHÌ di Via Brugnolo2019-02-14T18:58:22+01:00

22 – FORNO DEL PRESEPE di Vicolo Colonna

Il forno del presepe è rinato proprio con la funzione di essere uno dei protagonisti dell’evento annuale della comunità di Ono S. Pietro “Natale Camuno”, organizzato dalla Parrocchia di S. Alessandro. Nei giorni di Natale, da ormai 35 anni, a questo forno si rivolgono Giuseppe e Maria per cercare del pane, che viene loro

22 – FORNO DEL PRESEPE di Vicolo Colonna2019-02-14T18:56:09+01:00

21 – FORNO DEL CASTIGNÌ di Vicolo Comunale

Intervista a Silvia Pessognelli. Silvia e Pieruccio sono i preziosi custodi dei segreti del forno di famiglia ereditato dal nonno Bortolo detto il Castignì. La casa in Vicolo Comunale conserva le caratteristiche delle antiche abitazioni contadine: dotata di aia, solaio, stalle e fienile e, proprio nella piccola cucina della nonna, funziona ancora oggi

21 – FORNO DEL CASTIGNÌ di Vicolo Comunale2019-02-14T18:51:16+01:00

14 – FORNO DEL CASTIGNÌ di Via Zeva

Intervista a Girolamo Odelli e Caterina Moncini. Il forno, collocato in un’antica abitazione in Via Zeva 11, era di Bortolo Odelli (il Castignì), come il forno n. 21. Qui vissero alcune famiglie in affitto, di cui abbiamo testimonianza riguardo l’utilizzo del prezioso manufatto dall’erede Girolamo Odelli (Girumì). Il forno è collocato nell’ambiente antistante

14 – FORNO DEL CASTIGNÌ di Via Zeva2019-02-14T18:46:20+01:00

5 – FORNO DEI BARNÀGE di Via S. Maria

Intervista a Valerio Moncini e Carla Masnovi. Il forno dei Barnàge si trova in un vecchio edificio storico che, nel corso degli anni, ha cambiato più volte di proprietà, ma per gli anziani del paese è conosciuto con lo scütüm di quella famiglia. Sull’intonaco che riveste il forno è incisa la data 1910,

5 – FORNO DEI BARNÀGE di Via S. Maria2019-02-14T18:39:36+01:00

4 – FORNO DAI BARDÈLE di Via S. Maria

Intervista a Flavio Formentelli. Il forno dei Bardèle è sicuramente il più attivo del paese, essendo Flavio uno sperimentatore di diversi tipi di farine e di pane, le sue specialità sono il pane con le grìpole e quello di patate. Posizionato nell’aia sottostante l’abitazione, tutt’oggi viene utilizzato dal proprietario per la panificazione casalinga

4 – FORNO DAI BARDÈLE di Via S. Maria2019-02-14T18:36:46+01:00

3 – FORNO DEI PAISÀ di Via S. Valentino

Come spesso accade i nuovi proprietari dei forni sono troppo giovani per avere ricordi nitidi sulla vita vissuta intorno a un manufatto. È questo il caso del forno di Antonia dei Paisà, collocato in un cortile tra due proprietà in Via S. Valentino. A differenza degli altri forni conservati in paese, questo è

3 – FORNO DEI PAISÀ di Via S. Valentino2019-02-14T18:32:13+01:00

1 – FORNO DEI BRAMÌ di Piazza Roma

Intervista a Domenico Formentelli (Mènich). In Piazza Roma è possibile visitare uno dei forni più interessanti ancora presenti in paese, che apparteneva alla numerosa famiglia di Francesco Formentelli (i Bramì) e Vaira Domenica, composta da 10 figli. La famiglia degli avi era detta dei Mégne. Il forno è dotato di canna fumaria che

1 – FORNO DEI BRAMÌ di Piazza Roma2019-02-14T18:32:51+01:00
Torna in cima